Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:LUCCA10°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità venerdì 14 gennaio 2022 ore 15:51

A San Nicolao recupero completo a primavera 2023

Il rendering del progetto
Il rendering del progetto

Un anno e 4 mesi di lavori e un quadro economico da 13,4 milioni di euro: così rinasce la storica sede degli istituti superiori Paladini e Civitali



LUCCA — Un anno e 4 mesi di lavori per un quadro economico da 13.445.000 euro: così rinasce il complesso di San Nicolao, storica sede degli istituti scolastici superiori Paladini e Civitali ormai da tempo trasferiti in sedi provvisorie, parte nei locali dell'Itc Carrara e parte nei moduli prefabbricati nei cortili dell'ex ospedale Campo di Marte. Si è aperto in questi giorni il cantiere per la messa in sicurezza e l’adeguamento strutturale ed impiantistico da parte della Provincia di Lucca.  

L’avvio dei lavori è stato ufficializzato oggi dal presidente della Provincia Luca Menesini nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, la consigliera provinciale Maria Teresa Leone, il dirigente della Provincia architetto Francesca Lazzari con l’architetto Fabrizio Mechini, la dirigente scolastica Emiliana Pucci, i responsabili del cantiere per conto della ditta appaltatrice e alcuni studenti rappresentanti di istituto del Liceo delle scienze umane Paladini e del professionale Civitali.

L'incontro si è tenuto proprio nel complesso nel centro storico di Lucca. La struttura sarà oggetto di una serie di interventi di adeguamento strutturale resi necessari dopo le indagini diagnostiche effettuate nel 2018 i cui risultati portarono alla chiusura dell’ex convento, dichiarato inagibile a fini didattici nel Giugno di quell’anno.

I lavori previsti dal progetto di recupero dello storico immobile, risalente agli inizi del XIV secolo e vincolato, sono diversi e articolati ma fondamentalmente orientati al miglioramento sismico e al consolidamento strutturale. 

Un dettaglio del progetto

Un dettaglio del progetto

Gli spazi verranno riorganizzati sotto il profilo funzionale e si procederà all’abbattimento di barriere architettoniche. C'è poi la parte di interventi di efficientamento energetico dell’immobile con opere di adeguamento impiantistico, lavori per eliminare le carenze igieniche, e finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilità e all’adeguamento alla normativa antincendio.

Quanto alla chiesa di San Nicolao il progetto prevede lavori soprattutto per quanto riguarda la sopraelevazione realizzata a suo tempo nella navata centrale. Le opere di messa in sicurezza del complesso, infatti, prevedono la demolizione della sopraelevazione realizzata in epoca successiva all’originaria costruzione del luogo di culto per riportare, in gergo tecnico, la linea di colmo del nuovo tetto alla stessa quota dei corpi di fabbrica contigui.

Un dettaglio del progetto

Un dettaglio del progetto

L'intervento di demolizione si è reso necessario per questioni di sicurezza statica dato che la sopraelevazione aggrava sensibilmente il carico sulle strutture della navata centrale.

Il quadro economico complessivo per i lavori ammonta a 13 milioni e 455mila euro. Di questi 10,5 milioni sono finanziati dalla Regione Toscana attraverso un mutuo con la Cassa depositi e prestiti con ammortamento a totale carico dello Stato, le restanti risorse economiche per 2 milioni e 950mila euro sono assicurate dell’amministrazione provinciale mediante contrazione di un mutuo a tasso zero ammortizzabile in 25 anni.

"L’auspicio e l’obiettivo - ha annunciato Menesini - sono quelli di riportare in classe studenti e docenti di queste due prestigiose scuole per l’anno scolastico 2023-2024 quando l’istituto sarà di nuovo agibile, funzionale e pronto a riaccogliere aule e laboratori dei due istituti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia ha denunciato un uomo e una donna, il primo aveva promesso soldi alla seconda per un matrimonio che era solo di facciata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità