Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:50 METEO:LUCCA16°29°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei, il momento in cui Eriksen si accascia a terra

Attualità lunedì 07 giugno 2021 ore 16:16

Per la polizia municipale 170 anni di servizio

La polizia municipale di Lucca
La polizia municipale di Lucca

Ricorre oggi il prestigioso anniversario della nascita del corpo. È stato celebrato tirando le somme di un anno di attività condizionata dal Covid



LUCCA — È di 738 servizi effettuati e 1.478 agenti impiegati nei controlli anti Covid-19 da marzo a dicembre 2020 il bilancio della polizia municipale di Lucca nell'anno della pandemia presentato oggi, in occasione dei 170 anni dalla nascita del corpo. Dopo la celebrazione della santa messa nella chiesa di San Paolino, l'assessora con delega alla sicurezza Valentina Simi e il comandante Maurizio Prina hanno presentato numeri e risultati ottenuti nell'anno fortemente condizionato dalla pandemia anche per quel che concerne le attività di polizia municipale.

“Gli agenti – ha spiegato Simi – hanno profuso il loro impegno concentrandosi sui controlli relativi alle norme e divieti introdotti dai vari decreti governativi che si sono susseguiti. Si è trattato di un impegno straordinario, che ha portato il Corpo a ridisegnare i propri obiettivi e le proprie priorità per tutto il 2020, sulla base delle diverse fasi dell'emergenza vissuta e non ancora del tutto superata”.

“In questo lungo periodo di emergenza sanitaria – ha aggiunto il comandante Prina – ogni appartenente al Corpo si è dimostrato disponibile, partecipativo e propositivo, anteponendo sempre i bisogni della comunità a quelli personali e, anche in situazioni particolarmente delicate e cariche di tensione, si è contraddistinto per professionalità e per cortesia. Anche nel 2020 non sono stati trascurati tutti gli altri servizi, anche se è stato necessario ricalibrarli, adattando la nostra azione ai diversi contesti via via delineati dalle norme introdotte per contenere i contagi”.

Per l'emergenza Covid dal 9 marzo al 4 maggio 2020 sono state impegnate una media di 5 pattuglie al giorno nei controlli per il rispetto delle limitazioni di spostamento imposte durante il periodo del lockdown totale, e dal mese di maggio ai dicembre ogni giorno almeno 2 pattuglie sono state utilizzate in controlli relativi al rispetto delle disposizioni anti contagio nell'ambito del trasporto pubblico e delle attività commerciali. Il tutto per un totale di 738 servizi e 1.478 agenti impiegati.

La Centrale Operativa ha gestito le segnalazioni dei cittadini, a livello operativo le circa 200 telecamere di videosorveglianza dislocate sul territorio comunale e gli accessi alla Ztl: in questo ambito sono stati accertati 18.624 accessi irregolari, valore decisamente inferiore a quello dell'anno precedente (52.296), poiché nel corso del 2020 la Zona a traffico limitato è stata a tratti sospesa totalmente e a tratti in corrispondenza di fasce orarie giornaliere. Anche le sanzioni per il mancato rispetto del codice della strada hanno subito una notevole diminuzione a causa della pandemia: sono state 45.225 nel 2020 a fronte delle 94.341 del 2019. Il nucleo Viabilità e pronto intervento ha effettuato servizi mirati per i controlli relativi all'uso delle cinture (152 sanzioni), dei telefoni cellulari (174 sanzioni) e al rispetto dei limiti di velocità (275 sanzioni). I sinistri stradali avvenuti sul territorio comunale e rilevati dalla Pm sono stati 470, di cui 2 mortali e 260 con feriti. In questo ambito il nucleo Infortunistica stradale ha gestito 653 istanze di accesso agli atti. Nonostante le varie proroghe governative è inoltre significativo il numero di sanzioni elevate per il mancato rispetto delle scadenze delle revisioni (90) e della copertura assicurativa (61). I verbali amministrativi relativi a violazioni di ordinanze, regolamenti comunali e Dpcm sono stati 1.247.

Il nucleo di Sicurezza urbana ha elevato 189 sanzioni complessive per violazioni all'apposito Regolamento: fra queste, si segnalano 45 multe per accattonaggio, 35 per atti contro la sicurezza, 21 per ammassamento di oggetti in aree private, 13 per decoro urbano, 12 per somministrazione di bevande e 11 per divieto di campeggio. Nel corso dell'anno 2020 sono stati adottati 28 provvedimenti di allontanamento (Dacu), sono stati effettuati 3 sequestri penali e redatte 14 notizie di reato. Il nucleo ha inoltre elevato 59 sanzioni per violazioni ai vari Dpcm per il contenimento del Covid, 6 delle quali a rilevanza penale. Nel corso del 2020 il nucleo di Polizia ambientale ha controllato 1.417 esposti ambientali e le aree video-sorvegliate sono aumentate del 24,50% rispetto all'anno precedente, per un totale di 137 giornate di osservazioni tramite la videosorveglianza ambientale nel corso dell'anno. Rimasto sostanzialmente invariato rispetto allo scorso anno il trend dei controlli sul conferimento dei rifiuti e le discariche abusive. Sono state inoltre acquistate 3 nuove telecamere mobili per incrementare il controllo sul territorio e soprattutto per attuare l'attività dissuasiva relativa all'abbandono indiscriminato dei rifiuti.

Il progetto della Polizia di Prossimità, istituito a novembre del 2019, ha subito anch'esso alcuni rallentamenti dovuti all'emergenza sanitaria e in particolare nel periodo di lockdown, quando il servizio si è limitato al solo controllo del territorio delle zone assegnate. Da segnalare i risultati di un questionario di customer satisfation rivolto alla fine del 2020 ai referenti e ai cittadini delle zone ricadenti nel progetto e a quelli delle zone interessate al servizio del Controllo del Vicinato, da cui si evince il notevole apprezzamento da parte delle comunità interessate (pari a 8,54 su 10 punti).

La Polizia annonaria ha effettuato 97 controlli a fronte dei 120 dell'anno precedente: dato, questo, che è da mettere in relazione al fatto che nel 2020 non hanno avuto luogo manifestazioni importanti come Lucca Summer Festival, Lucca Comics and Games e le Fiere del Settembre Lucchese. Il nucleo di Polizia edilizia ha gestito 190 attività concernenti l'anti-abusivismo edilizio, quello di Polizia Giudiziaria 102, tra notizie di reato e pratiche inerenti il codice Rosa/Rosso, aumentando al contempo il numero delle deleghe di indagine: 119 nel 2020 rispetto alle 90 del 2019. Il nucleo Informazioni ha effettuato 660 notifiche ed ha consegnato 101 carte di identità a domicilio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Continuano invece a emergere casi di infezione, segno che il virus ancora circola. Ecco i dati in dettaglio territoriale dai bollettini ufficiali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità