Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:LUCCA21°33°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 18 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, la ruota panoramica di Piombino in mezzo alla furia del vento: volano via le cabine

Cronaca giovedì 30 giugno 2022 ore 16:31

Ordinano calzini bianchi e arriva la cocaina

Utilizzavano riferimenti in codice per la rete di spaccio tra Lucca e Capannori, le indagini della polizia hanno portato ad arrestare tre persone



LUCCA — Un importante giro di spaccio tra Lucca e Capannori è stato sgominato dalla squadra mobile che ha dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino marocchino di 41 anni, e di un italiano di 37 anni, sottoposti ad indagini per spaccio di cocaina ed hashish tra i comuni di Lucca e Capannori. Nel corso dell'operazione, è stato arrestato in flagranza un terzo soggetto, un marocchino 27enne. 

Le indagini svolte dalla squadra mobile sono state avviate nel mese di Ottobre 2021 a seguito della segnalazione di un anomalo viavai di persone e di autovetture in una abitazione a Piaggione di Lucca. Sarebbero emersi indizi dell'esistenza di una consistente attività di spaccio attraverso riferimenti in codice quali "uno o più paia di calzini gialli o bianchi” per fare riferimento alla qualità e quantità di stupefacente. Nell'abitazione dell'indagato sarebbero stati effettuati diversi sequestri di cocaina. 

Dopo mesi di attività, svolta con il coordinamento della procura di Lucca, è scattata l'operazione con il concorso di un'unità cinofila antidroga della questura di Firenze, che ha portato all'arresto. Nel corso di una delle perquisizioni domiciliari eseguite sono stati trovati circa tre chilogrammi di hashish nascosti all'interno di involucri a forma di arancia di 100 o 200 grammi ciascuno, già suddivisi in spicchi. 

Il giudice ha evidenziato una spiccata pericolosità per uno degli arrestati, già tratto in arresto nel Febbraio 2017 e 2019. Nella prima circostanza, l'uomo era stato trovato in possesso di 99 dosi di cocaina per un totale di 115 grammi, di un sacchetto di cocaina da 177 grammi e di numerosi panetti di hashish per un peso complessivo di 19 chili. Nella seconda era stato trovato in possesso di 32 dosi di cocaina da 24 grammi e, a seguito di perquisizione domiciliare, di ulteriori 46 involucri di cocaina per 190 grammi, fatti questi ultimi per i quali era già stato condannato alla pena di 2 anni ed 8 mesi di reclusione. 

I tre arrestati sono stati portati presso le Case Circondariali di Lucca, Massa e Pisa. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore non si sono registrati in provincia ulteriori decessi riconducibili al virus. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca