Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:LUCCA10°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti sul vaccino ai bambini: «Sono favorevole, ho solo detto di aspettare qualche dato in più»

Cronaca giovedì 26 agosto 2021 ore 14:52

Ruba durante la messa in prova, arrestato

ladro

Era il 2020 quando l'uomo ottenne la misura alternativa alla pena della reclusione dopo un furto. Ma l'ha rifatto, quindi adesso andrà in carcere



LUCCA — Per lui la messa in prova ai servizi sociali finisce qui. E' stato arrestato l'uomo di 49 anni che insieme alla compagna ha commesso un nuovo furto in abitazione dopo quello che gli era costato la condanna, nell'ottobre 2020. Andrà in carcere, perché il magistrato ha revocato la concessione della pena alternativa alla reclusione alla luce della recidiva e la squadra mobile di Lucca ha eseguito la disposizione.

Era il 19 Ottobre 2020 quando l’uomo, con numerosi precedenti, era stato denunciato dalla polizia di Stato per un tentato furto in una villa di via Per Camaiore a Lucca. Fu riconosciuto dal personale delle volanti intervenute su richiesta del proprietario che mostrò loro le immagini registrate dalle telecamere installate sul perimetro dell’abitazione. 

Gli stessi poliziotti riuscirono di lì a poco a intercettare l’auto condotta dal malvivente, che indossava ancora gli indumenti ripresi dalle telecamere. Con lui c'era la compagna e nel veicolo furono trovati cacciavite e guanti. Qualche giorno dopo, l’uomo fu arrestato per altri furti in abitazione. A seguito del cumulo di pene il malvivente avrebbe dovuto scontare una condanna complessiva di 2 anni e 10 mesi di reclusione, ma ha chiesto ed è stato ammesso all’affidamento in prova ai servizi sociali in alternativa alla pena. 

Durante la messa in prova ha però commesso l’ennesimo furto in abitazione, anche questa volta insieme alla compagna. Subito il magistrato di Pisa ha disposto la revoca dell’affidamento in prova e l’immediata carcerazione, eseguita ieri dagli uomini della squadra mobile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le vittime registrate nelle ultime 24 ore portano a 706 i totale di morti nell'area provinciale da Febbraio 2020, ovvero dall'inizio della pandemia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport