QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 18°21° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità sabato 27 aprile 2019 ore 10:07

Piazza Aldo Moro, taglio del nastro

Inaugurata la nuova piazza di fronte al municipio. Il sindaco Menesini: “Prima era un posto per le macchine, adesso è un posto per le persone"



CAPANNORI — Cerimonia partecipatissima per l'inaugurazione della nuova piazza Aldo Moro, di fronte al municipio.

"Un'opera importante - sottolinea l'amministrazione- che ha trasformato un parcheggio in un teatro all'aria aperta, un luogo dove associazioni, comitati, cittadini possono svolgere qualsiasi tipo di manifestazione, che sia sportiva, culturale, teatrale, musicale, canora e chi più ne ha più ne metta.  La nuova piazza è uno spazio pubblico a disposizione dei cittadini per il loro tempo libero, per ritrovarsi con gli amici, leggere un libro o lavorare al pc, in un luogo comodo, bello e accogliente. Luogo che ospiterà anche il mercato settimanale".

Protagonista dell'evento inaugurale, apertosi con l'intervento del sindaco Luca Menesini e la benedizione del parroco di Capannori, don Marcello, è stata la musica. Ad esibirsi in piazza, sotto la direzione del Maestro Carlo Pucci, sono state la Banda Spettacolo “La Campagnola” di Marlia, la Filarmonica “Alfredo Catalani” di Marlia, la Filarmonica “Gaetano Luporini” di San Gennaro, la Filarmonica “Giacomo Puccini” di Colle di Compito, la Filarmonica “Giacomo Puccini” di Segromigno in Monte, la Corale “Alfredo Catalani” di Lammari, la Corale “Santa Cecilia” di Marlia, la Corale “Domenico Pucci” di San Ginese, la Corale “Giacomo Puccini” di Camigliano, il Coro “CaPaTa” di Capannori.

Una grande esibizione musicale frutto del lavoro organizzativo svolto da Andrea Petretti, presidente del Forum delle associazioni e presidente della Filarmonica "G. Puccini" di Segromigno in Monte; di Stefano Sodini, capobanda della Filarmonica "G. Luporini" di San Gennaro che ha coordinato il lavoro delle bande; di Antonio Cipriani, direttore del coro "A. Catalani" di Lammari che ha coordinato le corali. La cerimonia ha dato spazio anche alle tradizioni grazie anche alla partecipazione del gruppo storico "Casteldurante" di San Ginese di Compito.


“Oggi per Capannori è un giorno storico perché abbiamo consegnato alla cittadinanza un nuovo spazio pubblico - ha detto il sindaco Luca Menesini- Prima era un posto per le macchine, adesso è un posto per le persone. Si tratta di un vero e proprio teatro all'aria aperta, centrale, che potrà ospitare tutti gli eventi delle nostre associazioni. Le attività dei nostri cittadini meritano luoghi belli dove realizzarle. Inoltre, è un luogo moderno e accogliente dove le persone di ogni età possono ritrovarsi, leggere, lavorare, studiare, parlare, fare comunità – prosegue il sindaco-. Da sottolineare che la nuova piazza Aldo Moro è stata totalmente finanziata con fondi europei e grazie a un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. E sarà a disposizione per eventi, manifestazioni, giochi e tutto quello che vogliamo in modo completamente gratuito, perché i cittadini hanno diritto a luoghi belli dove rilassarsi, vivere e far crescere i propri figli. Un grazie particolare alle bande, ai cori e al gruppo storico "Casteldurante" per la loro esibizione, spettacolare, e per la passione con cui ogni giorno rappresentano i valori di Capannori. Ringrazio anche tutti i cittadini che hanno partecipato all'inaugurazione. Un teatro all'aria aperta mancava, e Capannori lo merita". 

La nuova piazza, finanziata completamente con fondi europei ed un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, per un totale di circa un milione e 600 mila euro, è stata progettata da un gruppo di professionisti guidato da Nicola Boccaccini, che hanno partecipato al concorso di idee “Capannori Città-una comunità, quaranta paesi”.

La nuova piazza ha una pavimentazione realizzata in calcestruzzo architettonico con inserti in pietra di Matraia ed è caratterizzata dalla presenza di varie aree a verde con aiuole su piani rialzati, alberature (in tutto 42), centinaia di cespugli, siepi e rampicanti e sedute in legno ed è dotata di una nuova illuminazione generale e di illuminazione di dettaglio degli ambiti di seduta.

Alcune aiuole sono posizionate anche nello spazio di basamento tra la piazza e la terrazza. Volendo essere anche un elemento di coesione e di identità di tutti i paesi che compongono la città di Capannori la piazza si compone di elementi caratteristici del territorio: la pietra di Matraia, camelie, olivi e piante autoctone.

Il numero dei posti auto disponibili nell’area di piazza Aldo Moro rimane sostanzialmente lo stesso. Quelli che non sono più disponibili davanti al palazzo municipale saranno recuperati in un’area adiacente al Centro Sanitario, che sarà interessata da interventi migliorativi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca