Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:LUCCA19°23°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

STOP DEGRADO domenica 25 luglio 2021 ore 10:17

Abusi edilizi e amianto nella discarica pericolosa

L'area interessata dalla bonifica
L'area interessata dalla bonifica

Prende il via l'operazione "stop degrado" a Tavolaia, con la bonifica e la messa in sicurezza dell'area sommersa da rifiuti di ogni genere



ALTOPASCIO — Abusi edilizi, amianto, carcasse di auto più o meno intere, scarti edili... Era sommersa da rifiuti di ogni genere l'area in località Tavolaia, a Marginone nel comune di Altopascio, dove ha preso il via l'operazione "stop degrado" con bonifica e messa in sicurezza.

Con stanziamento da 60.000 euro circa, il Comune ha provveduto intanto a recintare l'area chiudendone l'accesso e ad eliminare i materiali pericolosi che vi erano stati colpevolmente ammassati. Il passo successivo consisterà nella rimozione degli abusi edilizi (un’abitazione completata e le fondamenta di un’altra casa) e nella completa pulizia, liberandola finalmente da rifiuti di ogni genere.

Eternit, pneumatici, carcasse di auto, auto intere, scarti di edilizia, scarti tessili, rifiuti sparsi, cemento, vernici, scarti in legno. E ancora un immobile, in muratura, adibito a casa completamente abusivo e, nascoste dalla vegetazione, le fondamenta di una nuova casa, con tanto di base in cemento armato. L’operazione è complessa e sono interessate e coinvolte anche le forze dell’ordine

Sono in corso le attività ispettive della polizia municipale di Altopascio in sinergia con gli altri operatori di polizia mentre, grazie alla videsorveglianza ambientale del Comune, sono già stati presi provvedimenti nei confronti del responsabile degli scarichi. 

L'area interessata dalla bonifica

L'area interessata dalla bonifica

“Per oltre 10 anni la discarica di Tavolaia è rimasta terra di nessuno, un luogo lontano da qualsiasi concetto di legalità e di rispetto per l’ambiente", commentano il sindaco Sara D’Ambrosio e l’assessore alla pianificazione del territorio, all’urbanistica e all’ambiente Daniel Toci

“I cittadini di Marginone - conclude il presidente del consiglio comunale con delega alla frazione di Marginone Sergio Sensi - hanno dovuto subire per anni l’arroganza di chi ha utilizzato l’area per costruire qui una discarica a cielo aperto a due passi dalle case. Oggi è iniziato un percorso nuovo: rimuovere i rifiuti e togliere gli abusi richiede tempo, sono operazioni delicate e complesse, ma sono in corso e andranno avanti. La bonifica significa, infatti, riconquistare il territorio sia dal punto di vista ambientale sia da quello della legalità”.

Volete segnalare fenomeni di inciviltà o degrado? Scrivete un messaggio alla pagina Facebook di QUInewsLucca o inviate una email in redazione a lucca@quinews.net

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
47 nuovi contagi tra Piana, Versilia e Garfagnana. I dati aggiornati dal bollettino sanitario trasmesso dalla Regione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca