Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:33 METEO:LUCCA17°30°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, nuovi allagamenti sul lago di Como

Attualità mercoledì 24 marzo 2021 ore 13:34

Tamponi gratuiti nel fine settimana di screening

postazione per i tamponi

Fa tappa a Montecarlo la campagna regionale "Territori sicuri" finalizzata a intercettare i casi di positività a Covid-19 soprattutto asintomatici



MONTECARLO — Fine settimana a caccia di Covid-19, con la campagna regionale di screening "Territori sicuri" che il prossimo fine settimana fa tappa a Montecarlo. L'iniziativa mette a disposizione tamponi gratuiti per tutti coloro che desiderino sottoporvisi, e punta a intercettare i casi positivi soprattutto tra gli asintomatici che, non presentando segni di infezione, non sanno di aver contratto il virus. In questo modo si tenta di arginare lo svilupparsi di eventuali focolai.

Le giornate dedicate al programma di screening gratuito sono il 27 e 28 marzo. I test sono riservati agli abitanti del comune e chi è residente può già prenotarsi sul portale https://territorisicuri.sanita.toscana.it/#/home. Per sottoporsi al tampone ci si dovrà recare al parcheggio della Festa del Vino, sotto piazza d’Armi. E’ lì che sarà allestita sabato e domenica la postazione, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

“Territori sicuri” è un progetto promosso dall’assessorato alla sanità della Regione Toscana guidato da Simone Bezzini, con Anci e Upi (ovvero le associazioni di Comuni e Province), Misericordie, Pubbliche assistenze toscane e Croce rossa italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre che ad Ars Toscana (l’Agenzia regionale di sanità), alle Asl e alle Società della Salute. Indispensabile e prezioso nell’organizzazione della campagna è il sostegno fornito dalle associazioni di volontariato, accanto a quello di medici, pediatri e infermieri, che si sono resi disponibili per l’esecuzione dei test e gli adempimenti che li precedono o ne conseguono.

La strategia del progetto è quella dell’allerta precoce, per contrastare la diffusione dei contagi prima possibile. I territori a maggior rischio di positività al Sars Cov-2 sono indicati da Ars, che elabora e monitora l’indice di contagio di ciascun comune toscano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' grave ed è stato trasportato in ospedale con l'elicottero Pegaso un giovane piombato a terra nel pomeriggio di oggi in un terreno a Marlia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità