Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:LUCCA21°36°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione
Autobomba a Mosca: in un video si vede un uomo che piazza l'ordigno sotto l'auto, poi l'esplosione

Attualità giovedì 25 marzo 2021 ore 13:30

Il Milite Ignoto tira a lucido la divisa

Il sopralluogo al monumento
Il sopralluogo al monumento

E' partito il restauro del monumento eretto nel 1920 a Mutigliano, nella piazza della ex colonia agricola. I lavori andranno avanti per oltre un mese



LUCCA — A Mutigliano il Milite Ignoto tira a lucido la sua divisa. E' una divisa in pietra, quella per cui sono iniziati i lavori di restauro e pulizia al monumento collocato nella piazza interna dell'ex colonia agricola ed eretto nel 1920, con un costo complessivo di 7.000 euro circa per un mese e mezzo circa di durata dell'operazione. Il sindaco Alessandro Tambellini, insieme all'assessore all'arredo e decoro urbano Gabriele Bove e al consigliere con delega ai quartieri e ai paesi Enzo Giuntoli, ha effettuato un sopralluogo al cantiere in corso.

I lavori al monumento di Mutigliano saranno effettuati dal restauratore Lorenzo Lanciani. Dapprima sarà demolito il basamento in cemento, consolidate tutte le superfici e rimossi i depositi di sporco superficiali. Successivamente verranno fissate delle nuove ancorature in acciaio tra la parte in pietra e quella in ferro del monumento. Sarà pulita e trattata con antiossidante la struttura in ferro, mentre nella parte in pietra verranno stuccati i punti dove ci sono fessure o lesioni e verranno sistemati i frammenti pericolanti. Tutto il monumento verrà poi ripulito e consolidato e verrà integrata la porzione mancante dell'ala dell'aquila, alla sommità della struttura.

“L'intervento – spiega il sindaco – fa parte del programma di recupero e valorizzazione dei monumenti legati alla memoria delle due guerre che sono collocati nelle diverse frazioni del territorio comunale. Il decoro, infatti, non deve riguardare soltanto l'ambito più propriamente cittadino, che sicuramente è di fondamentale importanza, ma anche i tanti paesi esterni al centro storico, dove questi monumenti rappresentano altrettanti punti di riferimento sia dal punto di vista del paesaggio, sia dal punto di vista della memoria condivisa”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno