Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:LUCCA17°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 01 marzo 2021 ore 12:35

Per Vincenzo Placido il cordoglio della città

Vincenzo Placido
Vincenzo Placido

Valanga di ricordi da parte del mondo politico e culturale, con la testimonianza dell'istituto Luigi Boccherini di cui lo scomparso era stato preside



LUCCA — Il cordoglio della città di Lucca per la scomparsa a 79 anni di Vincenzo Placido (vedi articolo sotto) arriva come un'onda in forma di messaggi e ricordi da parte del mondo politico, di cui lo scomparo era stato parte attiva, e culturale con il ricordo dell'istituto superiore di studi musicali Luigi Boccherini che aveva presieduto dal 2003 al 2006. Il direttore Fabrizio Papi, anche allora alla guida del conservatorio, ne ricostruisce la figura.

"Vincenzo Placido divenne presidente su nomina del sindaco Pietro Fazzi, nel periodo in cui assunsi per la prima volta la direzione di questa scuola tanto importante per la nostra città – rammenta Papi in una nota –. Eravamo ambedue nuovi nei rispettivi ruoli, ma Vincenzo vantava, rispetto a me, un’esperienza ben maggiore sia come amministratore che come politico. Pur nella divergenza di opinioni che a volte manifestavamo, ci univa un reciproco rapporto di stima, stima che Vincenzo, con la sua particolare esuberanza e simpatia, non mancava mai di manifestarmi". 

"Credeva nelle potenzialità del nostro istituto e si spese molto affinché potesse essere il centro di iniziative importanti. In particolare, vorrei ricordare il progetto Giacomo Puccini: dagli anni di formazione ai primi traguardi (1858 – 1891), proposto nell’ambito della Biblioteca Digitale Italiana e del Network Turistico Culturale, che portò alla digitalizzazione e messa in rete delle opere di Giacomo Puccini presenti nella nostra biblioteca. Fu un primo lancio del Boccherini verso una dimensione che trascendeva la territorialità immediata di Lucca e la sua provincia".

"Vincenzo - ripercorre ancora Papi che sottolinea la correttezza dell'operato di Placido all'istituto - ebbe a cuore anche l’annosa questione della statizzazione dell’istituto, riuscendo a ottenere la sottoscrizione di un protocollo di intesa fra l’amministrazione comunale e l’allora ministro dell’Istruzione, Letizia Moratti".

Ancora dall'universo culturale arriva il cordoglio dell'editore Andrea Giannasi, che ricorda i "bei momenti insieme" con Placido. Dal mondo politico oltre al cordoglio del coordinatore provinciale di Forza Italia Maurizio Marchetti sono arrivati, tra gli altri, i messaggi di ricordo commosso da parte dell'assessore comunale Serena Mammini che lo aveva incontrato negli anni della scuola e dei senatori Andrea Marcucci e Massimo Mallegni. A nome dell'intera giunta esprime i suoi sensi di lutto il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini.

Nel pomeriggio arriva il cordoglio del presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Oriano Landucci, insieme agli organi e ai dipendenti della Fondazione, al presidente della Fondazione Lucca Sviluppo, Alberto Del Carlo. Vincenzo Placido è stato un componente della commissione cultura della Fondazione Banca del Monte di Lucca dal 2011 al 2016 ed ha ricoperto il ruolo di coordinatore della sottocommissione dedicata alle attività cinematografiche Lucca effetto cinema

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo si conta anche una vittima in ambito di Lucca. I dati territoriali in dettaglio dai bollettini di Regione e Asl Toscana nord ovest
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità