QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 21°33° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
lunedì 24 giugno 2019

Attualità mercoledì 02 gennaio 2019 ore 20:24

Carige commissariata, le sedi in Toscana

La decisione presa dalla Bce dopo la raffica di dimissioni e la decadenza del cda. In Toscana controlla la Banca del Monte di Lucca



MILANO — La Banca Carige è in amministrazione straordinaria. A deciderlo, prima volta per una banca italiana, è stata la Banca Centrale Europea dopo la raffica di dimissioni che ha provocato la decadenza del Cda a poco più di tre mesi dalla sua elezione. A scatenarle è stata la decisione della famiglia Malacalza,  che detiene il 27,5 per cento del capitale, di bocciare l'aumento da 400 milioni concordato con la stessa Bce per il risanamento. La banca ha accumulato negli ultimi anni perdite per oltre tre miliardi di euro. 

In Toscana Banca Carige controlla la Banca del Monte di Lucca. Tra le controllate ci sono anche Banca Cesare Ponti, Creditis Servizi Finanziari e CarigeReoco. Per queste, comunque, "non è intervenuta alcuna variazione nella governance, i cui organi Amministrativi non subiscono alcuna modifica nellacomposizione e nei poteri". Lo hanno detto in una nota i commissari straordinari dell'istituto. 

Le sedi in Toscana sono a Firenze, Prato, Pistoia, Pescia, Larciano, Vinci, Carrara, Livorno, Grosseto, Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano Val di Pesa, Signa, Lastra a Signa, Pontassieve, Greve in Chianti.

A dimettersi dal cda sono stati i consiglieri Lucrezia Reichlin e Raffaele Mincione dopo quelle, lo scorso 31 dicembre, dell'ad Fabio Innocenzi, del presidente Pietro Modiano, e dei consiglieri Salvatore Bragantini, Lucia Calvosa e Bruno Pavesi. Prima della comunicazione del commissariamento la Consob ha sospeso il titolo in Borsa.

In una nota l'istituto ha fatto sapere che i commissari sono i commissari sono Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener e che è stato nominato un comitato di sorveglianza composto da Gian Luca Brancadoro, Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell'economia Giovanni Tria stanno seguendo la vicenda.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità