Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:LUCCA16°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità venerdì 26 febbraio 2021 ore 13:24

Strade, scuole e ponti, via agli interventi

Palazzo Ducale a Lucca
Palazzo Ducale a Lucca dove ha sede la Provincia

E' stato approvato il programma triennale provinciale dei lavori con 72 milioni già per il 2021 e 228 milioni per il triennio fino al 2023



PROVINCIA DI LUCCA — Sono strade provinciali ed edifici scolastici superiori, ponti, viadotti e passerelle, ma anche palestre scolastiche ed edifici di proprietà e di interesse storico: e sono i settori su cui si concentrano gli investimenti pubblici della Provincia di Lucca indicati nel Programma triennale dei lavori pubblici 2021-2023 e nell’elenco dei lavori per il 2021 approvato in questi giorni con un Decreto deliberativo firmato dal presidente Luca Menesini. Nel triennio, il programma prevede un investimento complessivo sulle opere pubbliche di 228 milioni di euro, di cui quasi 72 milioni nell’anno in corso.

Il programma dei lavori pubblici fa parte integrante del documento unico di programmazione (Dup) che contiene sia la parte strategica collegata alle linee di mandato politiche, sia la parte operativa legata al bilancio previsionale dell’ente. Soddisfatto il presidente Menesini, che anticipa: "Chiaro che la parte maggiore di questi investimenti sarà su strade e scuole che riguardano le principali competenze della Provincia. L’emergenza Covid in parte ha rallentato o spostato in avanti l’avvio di alcuni cantieri ma nel 2021 partiranno lavori importanti". Ma eccolo, tipologia per tipologia, l’elenco dei lavori della Provincia previsti nel 2021 coi relativi investimenti.

PONTI

Per la realizzazione del nuovo ponte sul fiume Serchio a Lucca sono in bilancio, dopo gli ultimi adeguamenti causa emergenza Covid, 19 milioni e 700mila euro suddivisi nel triennio: 6,3 milioni nel quest’anno, 8 milioni circa nel 2022 e 4,9 nel 2023.

Nell’arco del 2021 partiranno i lavori di manutenzione straordinaria del Ponte sul torrente Edron (comune di Camporgiano) per i quali, in due rispettivi lotti, sono stanziati 336 mila più 750mila euro.

Ulteriori 1.7 milioni di euro serviranno, invece, per la riqualificazione e messa in sicurezza del Ponte di Campia sul fiume Serchio nel comune di Gallicano.

Per il progetto di riqualificazione delle strutture in acciaio del ponte Carbonile sulla sr 445 della Garfagnana che attraversa sia il fiume Serchio che la linea ferroviaria, la Provincia ha stanziato 220mila euro.

Gli interventi sugli altri ponti di competenza provinciale sono indicati, invece, per il 2022: cavalcavia di Querceta, Ponte di S. Ansano a Ponte a Moriano Lucca, ponte di Fornaci di Barga, ponte di Calavorno, ponte della Tambura a Vagli, Ponte pari a Borgo a Mozzano, Ponte Lombardini, passerella di Bolognana, ponte sulla Freddana.

EDILIZIA SCOLASTICA

Per quanto riguarda la ristrutturazione degli istituti scolastici di competenza dell’amministrazione provinciale, così come la realizzazione di nuovi edifici, questo di seguito è l’elenco delle opere che, secondo il piano triennale, partiranno nel 2021. Le cifre indicate riguardano l’investimento complessivo dell’opera.

Intervento di restauro dell’ex complesso convento di S. Nicolao, messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio dell’Istituto ‘Paladini’ e ‘Civitali’ di Lucca (10,5 milioni).

Demolizione e ricostruzione con ampliamento del vecchio padiglione del Liceo scientifico Vallisneri di Lucca (8 milioni di euro).

Demolizione della palazzina ‘K’ e costruzione della nuova sede dell’Istituto “Giorgi” nell’area dell’Iti “Fermi” di Lucca a S. Filippo (14 milioni 108mila euro); riqualificazione, ristrutturazione, copertura e facciate, nonché adeguamento normativo per la prevenzione incendi sempre al “Fermi” (265mila euro).

Demolizione e ricostruzione del Blocco B, adeguamento sismico della palestra e blocco laboratori, nonché messa in sicurezza e adeguamento alla normativa antincendio, realizzazione nuova centrale tecnologica dell’Ite “Carrara” di Lucca (9,6 milioni).

Intervento di adeguamento sismico del blocco cucine e dell’aula magna dell’Istituto alberghiero “F.lli Pieroni” di Barga, compresa la sostituzione edilizia del blocco C e successivo adeguamento antincendio (6,7 milioni).

La sopraelevazione dei laboratori all’istituto “Ferrari” di Borgo a Mozzano costerà 580mila euro.

Per la manutenzione dei servizi igienici, degli infissi e per interventi antincendio del Liceo “Passaglia” di Lucca (nelle sedi di Piazza Napoleone e via Fillungo) sono a disposizione 110mila euro.

All’Istituto tecnico “Benedetti” di Porcari si procederà con la manutenzione straordinaria degli infissi, dell’ascensore e del cancello per un investimento di 30 mila euro.

Istituto “Pertini” di Lucca: 200mila euro per adeguamento normativa antincendio.

Due milioni e 500mila euro sono destinati alla realizzazione dei laboratori di cucina dell’Istituto alberghiero “Marconi” di Viareggio all’interno del complesso ex Collegio colombo dove sono cominciati i lavori di recupero del vecchio edificio degli anni ‘30 del secolo scorso.

Nuove aule e adeguamento sismico dell’edificio per il “Chini” di Lido di Camaiore che vedrà la Provincia impegnare 900mila euro. Lo stanziamento per la realizzazione della nuova sede unica degli istituti superiori versiliesi “Stagi” e “Don Lazzeri” di Pietrasanta è di 16 milioni di euro.

PALESTRE

Per gli impianti sportivi che si trovano negli istituti di competenza provinciale gli interventi riguardano: il “Vallisneri” di Lucca (1,8 milioni di euro) per il completamento dei campi sportivi esterni, l’ampliamento degli spogliatoi e la piccola palestra a servizio degli impianti. A questi si aggiungono 20 mila euro stanziati per l’adeguamento antincendio della palestra grande ed ulteriori 20 mila per adeguamento alle normative della palestra piccola.

Al “Fermi” di Lucca si procederà all’adeguamento energetico e all’ultimazione dei lavori di copertura della palestra e della piscina, oltre ad altri interventi per la certificazione antincendio che impegneranno l’ente di Palazzo Ducale per poco più di 2 milioni di euro. Al “Galilei” di Viareggio sarà ampliato il corpo palestra (1,4 milioni) e saranno realizzati degli spogliatoi e dei servizi igienici al primo piano (738mila euro).

VIABILITA’ PROVINCIALE

Gli interventi compresi in questo settore sono in gran parte compresi nel Piano straordinario per la messa in sicurezza e le nuove asfaltature previste sulle arterie provinciali nel quadriennio 2021-2024. Si tratta, quindi, di lavori finanziati dal Ministero delle infrastrutture (10,7 milioni di euro) a cui si aggiungono altri interventi messi in bilancio con fondi provinciali e regionali per la Piana di Lucca, la Mediavalle del Serchio, la Garfagnana e la Versilia.

Tra gli interventi di spicco nel 2021 c’è il 3° lotto dei lavori per la sistemazione della frana in località Acquabona (comuni di Gallicano e Castelnuovo Garfagnana) sulla sr 445. L’ultimo lotto dei lavori (dopo quelli realizzati tra il 2015 e il 2018) punta a ridurre il rischio idrogeologico sulla viabilità ed a un miglioramento generale delle condizioni di stabilità del versante.

Inoltre l’ampliamento della sp1 via per Camaiore di un tornante sul Monte Magno (Camaiore) per 60mila euro; l’ampliamento dell’innesto con la via comunale sulla sp 61 via Romana con via Diaccio a Porcari (52 mila euro); gli interventi di messa in sicurezza sulla sr 445 della Garfagnana in località Borgo Sala Piazza al Serchio (570mila euro) e la messa a norma delle barriere e il ripristino delle parti in cemento armato del ponte sul torrente Lima a Chifenti (770mila euro). Del pacchetto di finanziamento del Mit fanno parte i lavori di messa in sicurezza delle viabilità provinciali di accesso al sistema autostradale nei comuni di Capannori, Porcari e Altopascio e, più precisamente, per le strade provinciali n. 29 (viale di Marlia), sp 61 e sp 3 (Lucchese- Romana) e sp 74 del Frizzone (750 mila euro nel triennio di cui 250mila quest’anno).

Inoltre i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle strade provinciali n. 10 di Arni e n. 13 di Valdarni, e il miglioramento delle condizioni di sicurezza delle gallerie di Retignano e Terrinca: sono previsti interventi per 1 milione di euro che cominceranno nel 2021. Idem per la sp n. 35 di Villa Basilica ed sp 55 di Boveglio per opere di riqualificazione e messa in sicurezza in località La Magia (500mila nel triennio).

Entro la fine del 2021 partirà anche il consolidamento di due movimenti franosi sul monte Pitoro sulla sp 34 dei Canipaletti dovesaranno investiti 200 mila euro. Sempre quest’anno sono indicati 120 mila euro di investimento (del 1 milione e 350mila euro stanziato nel triennio) per la sp n. 66 S. Romano-Camporgiano per il blocco di movimenti franosi, il consolidamento dello smottamento in località Poggio sulla sp 49 di Careggine, nonché per quello sulla sp 67 tra Sillano e Dalli di Sopra, nonché per il contenimento della frana in località Ferriera sulla sp 50 di Vagli.

Ulteriori 3,3 milioni di euro sono stanziati nel 2021 per lavori di viabilità relativi alle manutenzioni delle alberature stradali e taglio della vegetazione, installazione o sostituzione di barriere e guard-rail, asfaltature, realizzazione di segnaletica orizzontale e verticale e altri interventi di manutenzione sulle arterie provinciali che si estenderanno anche agli anni successivi.

EDIFICI DI PROPRIETA' E DI INTERESSE STORICO-ARTISTICO

Nel 2021 sono previsti interventi per 20 mila euro per la manutenzione straordinaria della Caserma dei Vigili del Fuoco di Viareggio; 100 mila per interventi di adeguamento di Villa Argentina a Viareggio; 80mila per la realizzazione dell’accesso del personale e cucine nonché riqualificazione degli spogliatoi e dei servizi igienici, più ulteriori manutenzioni della Caserma dei Vigili del Fuoco di Lucca.

A breve inizieranno i lavori di messa in sicurezza e stabilizzazione dell’ex Caserma dei Carabinieri in piazza Mazzini a Viareggio (250mila euro).

Per quanto riguarda Palazzo Ducale, per il quale sono approvati stanziamenti importanti nell’arco del triennio, nel 2021 è previsto l’intervento di restauro e messa in sicurezza degli elementi lapidei e degli infissi del prospetto dell’edificio su piazza Napoleone e su via Vittorio Emanuele (315mila euro). Gli altri lavori alla copertura del palazzo e alla sala Maria Luisa, al piano mezzanino e al restauro di altre persiane, sono programmati nel biennio 2022-23 per un ammontare che supera i 3 milioni di euro.

Sempre quest’anno partiranno anche i lavori al Ponte delle Catene (località Fornoli e Chifenti), dove saranno sostituite delle porzioni lignee e l’impianto di illuminazione (173mila euro). Per Villa Giurlani a Lucca (l’ex sede del Provveditorato agli studi in via Barsanti e Matteucci - ndr) sono previsti 500mila euro per la sistemazione del tetto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo si conta anche una vittima in ambito di Lucca. I dati territoriali in dettaglio dai bollettini di Regione e Asl Toscana nord ovest
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità