Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:LUCCA17°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 08 aprile 2021 ore 17:52

"Sindaci della Piana uniti per riaprire i negozi"

L'incontro tra il sindaco Fornaciari e Porcari Attiva
L'incontro tra il sindaco Fornaciari e Porcari Attiva

Il primo cittadino Fornaciari lancia un appello ai suoi colleghi per remare insieme verso la ripresa del commercio in sicurezza rispetto al Covid



PORCARI — Riaprire le attività di commercio di vicinato e farlo al più presto, nel rispetto delle misure anti-contagio, per difendere un tessuto economico che è spina dorsale della vitalità dei piccoli comuni: è questo l'obiettivo che il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari, condividerà con i colleghi della Piana di Lucca per dare concreta risposta al grido di dolore lanciato ieri con una lettera aperta dai commercianti del territorio.

Stamani il primo cittadino ha incontrato in municipio una delegazione dell'associazione Porcari Attiva in rappresentanza degli esercenti del centro commerciale naturale del paese. Con lui anche l'assessora competente, Eleonora Lamandini. Il confronto si è concluso con l'impegno dell'amministrazione comunale ad avvalorare nelle opportune sedi istituzionali le ragioni delle categorie economiche.

“Non possiamo rimanere in silenzio mentre le nostre attività si spengono. Ogni negozio – dice Leonardo Fornaciari – è un pezzo di storia delle nostre comunità. I problemi espressi questa mattina dai commercianti di Porcari sono gli stessi che vivono i commercianti di ogni luogo, e se è vero che l'unione fa la forza, allora ritengo irrimandabile un fronte comune, politico, che spinga per le riaperture”.

Secondo Fornaciari: “Occorre fiducia nel rispetto dei protocolli anti-contagio, che esistono e che le attività di vicinato per prime hanno sperimentato con scrupolo. Distanziamento, ingressi contingentati, gel igienizzante, mascherina”. “Come sindaci – conclude Fornaciari – siamo i primi responsabili della salute dei cittadini. Ma la salute non è solo assenza di malattia fisica e nostro preciso dovere è occuparci anche della serenità dei nostri cittadini: molti hanno un'attività commerciale, molti lavorano come dipendenti del commercio, tutti sanno che una strada con le luci dei negozi accese è una strada viva e sicura”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Purtroppo si conta anche una vittima in ambito di Lucca. I dati territoriali in dettaglio dai bollettini di Regione e Asl Toscana nord ovest
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità