Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:33 METEO:LUCCA17°30°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, nuovi allagamenti sul lago di Como

Attualità lunedì 21 giugno 2021 ore 19:04

Svastiche e insulti sulla panchina arcobaleno

I volontari e il consigliere Daniele Bianucci al lavoro per cancellare le scritte dalla panchina

La panchina simbolo della lotta alle discriminazioni presa di mira dai vandali. Volontari si armano di vernici e pennelli per farla tornare come nuova



LUCCA — La panchina arcobaleno è finita nel mirino dei vandali, deturpata con svastiche e insulti omofobi. 

E' accaduto in corso Garibaldi. Ad essere vandalizzata è stata la panchina simbolo della lotta a ogni forma di odio e discriminazione, inaugurata poche settimane fa e oggi tornata come nuova grazie a un gruppo di volontari, che armati di vernici e pennelli hanno cancellato le scritte.

"A denunciare l'accaduto - spiega il Comune in una nota- erano stati proprio i ragazzi e le ragazze del gruppo cittadino Echo, che avevano segnalato come la panchina arcobaleno, istallata solo una manciata di settimane fa in corso Garibaldi, in centro storico, fosse stata oggetto di vandalismo, con l'incisione di svastiche e insulti omofobi. E oggi pomeriggio, lo stesso gruppo di giovani, insieme ad alcuni loro genitori, armati di vernici e pennelli, naturalmente autorizzati dagli uffici comunali, hanno voluto personalmente recuperare la panchina, cancellando le scritte".

Con loro c'era il consigliere comunale delegato ai diritti e alle politiche giovanili, Daniele Bianucci. "Non voglio affatto minimizzare quanto è accaduto, col grave atto di vandalismo che ha colpito la panchina arcobaleno della nostra città - commenta Bianucci – . Eppure oggi desideriamo porre l'accento soprattutto sull'impegno di questi giovani e delle loro famiglie che insieme, coi loro sorrisi, hanno voluto ricordare a tutte e a tutti come Lucca sia la città dei diritti, che rispetta, accoglie e valorizza ogni differenza".

"Speriamo che fatti del genere non si verifichino più - conclude il consigliere- Per questo contiamo nell'attenzione da parte delle forze dell'ordine. Ma, soprattutto, contiamo sulla cura di ogni cittadino".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' grave ed è stato trasportato in ospedale con l'elicottero Pegaso un giovane piombato a terra nel pomeriggio di oggi in un terreno a Marlia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità