comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 17°22° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Maltempo nel Bolognese: strade come torrenti a Granaglione

Attualità martedì 19 maggio 2020 ore 17:50

Taglio di 43 cattedre, il caso arriva in Regione

Il consigliere regionale Stefano Baccelli (Pd) porta il caso in Regione e interroga la Giunta: “Decisione insostenibile per il territorio”



LUCCA — Sono 43 le cattedre che in provincia di Lucca secondo l'ufficio scolastico regionale dovranno essere tagliate, 43 su un totale di 118 da ridurre in tutta la Toscana. A lanciare l'allarme nei giorni scorsi sono stati i sindacati, il presidente della provincia Luca Menesini e i sindaci del territorio.

Il consigliere regionale Stefano Baccelli e presidente della Commissione Territorio e ambiente raccoglie l’appello e presenterà una interrogazione in Consiglio regionale.

“Il taglio di 43 cattedre nella provincia di Lucca - sottolinea Stefano Baccelli - è una decisione insostenibile per la didattica del territorio che dovrà essere rivalutata. Raccolgo il grido di allarme dei sindacati della scuola, del presidente della Provincia, Luca Menesini, e dei Sindaci del territorio che oltre ad esprimere forte preoccupazione per la riduzione degli organici confermata dal Ministero, denunciano la sproporzionalità con cui la provincia di Lucca, rispetto al resto della regione, verrà coinvolta in tale ripartizione". 

"Porterò il caso in Regione: attraverso un’interrogazione chiederò alla Giunta di attivarsi affinché l’Ufficio scolastico regionale riveda il taglio di 43 cattedre su un totale di 118 da ridurre in tutta la Toscana, avviando quanto prima una valutazione sulla base della reale situazione demografica del territorio lucchese e scongiurando ripercussioni tanto preoccupanti quanto ingiustificabili per l’offerta didattica della nostra provincia". 

"Stiamo parlando di un territorio, peraltro, pesantemente colpito dall’emergenza sanitaria in cui – paradossalmente – a seguito di questa decisione verrebbero a mancare tra le venti e le trenta classi a seconda del grado di scuola che si andrà a colpire. Questo nelle realtà più popolose significherebbe un sovraffollamento praticamente certo delle sezioni: una conseguenza a dir poco stridente con le misure di prevenzione al contagio necessarie agli istituti per ripartire a settembre in sicurezza”. 

E’ quanto dichiara Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione Territorio e ambiente sul taglio delle 43 cattedre in provincia di Lucca.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità