comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:14 METEO:LUCCA7°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 28 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vitali: «Sono stravolto, ho cambiato idea alle 4 dopo telefonata con Berlusconi e Salvini»

Attualità sabato 09 gennaio 2021 ore 11:45

Per il suolo pubblico 2020 arrivano i rimborsi

Serena Frediani
L'assessore Frediani

Esenzioni o riduzioni, chi ha diritto può presentare domanda entro il 30 aprile. Ecco tutti i dettagli della misura messa in campo dal Comune



CAPANNORI — C'è tempo entro il 30 aprile, per le attività economiche aventi diritto, per presentare la domanda di azzeramento o riduzione del pagamento del suolo pubblico relativo al 2020. La misura è stata attuata dal Comune di Capannori quale sostegno nell'ambito dell'emergenza sanitaria.

L'azzeramento della Cosap per lo scorso anno è previsto per le attività commerciali che si occupano di somministrazione di cibi e bevande, vendita alimentare per il consumo sul posto, commercio in sede fissa, sia per gli spazi esterni già in uso che per le eventuali richieste di ampliamenti o nuove occupazioni. 

L'esenzione riguarda anche tutte le categorie del commercio ambulante che hanno dovuto sospendere la propria attività causa emergenza, mentre per i settori non soggetti a interruzione dell’attività durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19, tra cui quello alimentare, è stato previsto uno sconto del 50 per cento in più all'esenzione già prevista per legge dal 1 marzo al 30 aprile 2020. Tra le categorie che possono beneficiare di queste agevolazioni ci sono anche artigiani e agricoltori

Le richieste di rimborso possono essere inviate, utilizzando l'apposito modello scaricabile dal sito del Comune nella sezione 'Tributi' -Canone Occupazione suolo pubblico-COSAP, via email all'indirizzo tributi@comune.capannori.lu.it, tramite pec all'indirizzo pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it o per raccomandata con ricevuta di ritorno. Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Tributi al numero 0583 428730.

E già si pensa al futuro: “Alla luce del prolungarsi dell'emergenza sanitaria - afferma l'assessore alle attività commerciali Serena Frediani - stiamo lavorando per estendere questa misura anche ai primi sei mesi del 2021, in modo da continuare a sostenere la realtà economica del nostro territorio”.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità