QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 13° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
sabato 22 febbraio 2020

Attualità venerdì 31 gennaio 2020 ore 13:00

Nuovi studi specialistici nella Casa della Salute

In corso la ridefinizione degli spazi interni alla CdS di San Leonardo in Treponzio. Novità anche per quel che riguarda i servizi



CAPANNORI — Passi in avanti per la realizzazione, in sinergia fra l’Azienda USL Toscana nord ovest e l’amministrazione Menesini, della Casa della Salute a San Leonardo in Treponzio grazie al potenziamento del locale centro socio sanitario.

Si è conclusa nelle scorse settimane la prima parte dell’intervento di riordino degli spazi interni della struttura, che ha riguardato il piano terra. Qui, entro la metà del mese di febbraio saranno attivati, oltre all’attività degli specialisti fisiatri, due ambulatori specialistici di un medico ortopedico e di un medico neurologo. Inoltre sarà valutata l’attivazione futura di un servizio diagnostico ecografico e di un cardiologo specialistico. In previsione c’è anche la presenza di un operatore sociale del Comune di Capannori e di infermieri di famiglia e comunità.

In programma c’è inoltre l’avvio dei lavori al primo piano, dove sarà ampliata e resa più comoda la sala di attesa e sarà migliorata l'accoglienza al front office, recuperando così un ambulatorio infermieristico che sarà dedicato alla medicina di gruppo. L’ufficio tecnico dell’Azienda sanitaria sta portando avanti l’iter amministrativo per dare il via all’intervento quanto prima.

È quello che emerso dal sopralluogo che nei giorni scorsi hanno effettuato il vice sindaco con delega alle politiche sociali, Matteo Francesconi, la presidente del consiglio comunale, Gigliola Biagini, il responsabile delle cure primarie della Zona Distretto per l’Azienda USL Toscana nord ovest, Marco Farnè, due medici di famiglia, Roberto Belluomini e Silvia Begliuomini, e due tecnici.

“Vogliamo che il centro socio sanitario di San Leonardo in Treponzio diventi sempre più un punto di riferimento per le famiglie che abitano nella zona sud del territorio – commenta il vice sindaco Matteo Francesconi -. Per questo, d’intesa con l’Azienda sanitaria, che ringrazio vivamente, abbiamo avviato un percorso per farlo diventare una Casa della salute ed avere così riuniti in un un’unica struttura, servizi sociali e sanitari. Un obiettivo, questo, che si fa sempre più concreto grazie ai due nuovi specialisti che saranno disponibili il prossimo mese e alle altre novità che saranno messe in campo prossimamente”.

“Il potenziamento del centro di San Leonardo in Treponzio attraverso l’attivazione di servizi sempre più qualificati è da tempo un’esigenza sentita non solo dai cittadini ma anche dai medici che operano nella struttura – prosegue la presidente del consiglio comunale, Gigliola Biagini -. Fa molto piacere che l’Azienda sanitaria, d’intesa con l’amministrazione Menesini, stia dando una risposta concreta in tal senso. Attivare due specialisti e proseguire il percorso per diventare Casa della Salute, ferme restando l’eccellenza per la riabilitazione, il centro prelievi e il cup, è sicuramente un valore aggiunto per il territorio. Personalmente, visto che fino a meno di due anni ho lavorato a San Leonardo, sono orgogliosa di mettere a disposizione dell’amministrazione comunale la mia esperienza”.

“Il potenziamento della struttura territoriale di San Leonardo in Treponzio, che diventerà Casa della Salute – sottolinea il direttore della Zona Distretto della Piana di Lucca Luigi Rossi – era previsto nei programmi aziendali. Gli interventi in corso, per la cui effettuazione ringrazio l’ufficio tecnico e tutti i referenti dei servizi sanitari e socio-sanitari della zona, permettono di ampliare ed adeguare i servizi garantiti in questo importante presidio, che ha un ruolo fondamentale nell’ambito della rete territoriale di Capannori, in stretta correlazione con le altre due sedi distrettuali, quella di Marlia e quella di Capannori.

Essere vicini ai cittadini significa anche offrire loro servizi sempre più efficienti e permettere una più efficace presa in carico. Le azioni di miglioramento in corso vanno proprio in questa direzione. La valorizzazione dei presidi territoriali è infatti fondamentale per soddisfare le giuste esigenze dei cittadini ed in particolare delle fasce più deboli della popolazione con una forte attenzione alle persone anziane”.

Fra le novità introdotte con il rinnovamento del piano terra della futura Casa della Salute di San Leonardo in Treponzio c’è stato lo spostamento a questo livello del centro prelievi, che in precedenza si trovava al primo piano. È inoltre stato realizzato un passaggio interno che permette alle persone di poter accedere al piano superiore senza dover passare dall’esterno. Già presenti nell’edificio anche il centro di riabilitazione, il Cup per la prenotazione di visite specialistiche e la medicina di gruppo con gli studi dei medici di medicina generale.



Tag

Coronavirus, la farmacista di Codogno: «Sono alla ricerca di una mascherina anche per me»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità