Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:LUCCA16°27°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Sport mercoledì 08 maggio 2024 ore 17:00

Thomas vince a Lucca, domani Giro a Rapolano

Benjamin Thomas
Benjamin Thomas

Città vestita di rosa per accogliere la quinta tappa del Giro d’Italia numero 107, partita da Genova e conclusasi in Viale Carducci



LUCCA — A Lucca ha vinto il francese Benjamin Thomas, che ha preceduto in uno sprint ristretto i compagni di fuga Michael Valgren, Andrea Pietrobon ed Enzo Paleni.

I quattro sono stati protagonisti di una fuga nata quando mancavano 77 chilometri dal traguardo e che ha saputo resistere alla rimonta del gruppo, giunto a dieci secondi e regolato in volata dalla Maglia Ciclamino, il friulano Jonathan Milan.

In classifica generale non cambia niente, con lo sloveno Tadej Pogacar in Maglia Rosa con un vantaggio di 46 secondi Geraint Thomas e 47 secondi sul colombiano Daniel Martinez, caduto oggi quando mancavano poco più di 30 chilometri dalla striscia bianca del traguardo posta sotto le mura rinascimentali del capoluogo toscano.

Il primo italiano in classifica generale è Lorenzo Fortunato al sesto posto, ad un minuto e sette secondi dalla Maglia Rosa.

Lorenzo Fortunato, bolognese e professionista dal 2019 è stato già protagonista al Giro d’Italia nel 2021, quando ha vinto la tappa con arrivo in cima al temibile Monte Zoncolan.

Domani il Giro d’Italia continuerà ancora a dare spettacolo in Toscana, facendo pedalare i corridori per 180 chilometri da Viareggio-Torre del Lago Puccini a Rapolano Terme, tappa temibile a causa dei quasi 12 chilometri di tratti di sterrato che gli organizzatori hanno seminato negli ultimi 50 chilometri del percorso.

Ciclisticamente la parola sterrato è sinonimo di spettacolo ed il finale della frazione di domani è già fonte di preoccupazione per tutti, anche per gli uomini di classifica, visto che forature, problemi meccanici o cadute sono sempre dietro l’angolo, e se dovessero accadere nel momento sbagliato potrebbero davvero costare caro in termini di secondi persi e di ambizioni.

L’arrivo di oggi e la partenza della tappa di domani sono state dedicati al compositore Giacomo Puccini, di cui ricorre il centenario della morte, avvenuta a Bruxelles il 29 novembre del 1924.

Di Marco Burchi

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Rovesci e acquazzoni sono attesi col transito di una perturbazione che raggiungerà la Toscana nel fine settimana. Ecco quando portare l'ombrello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità