Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:LUCCA15°23°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità lunedì 16 marzo 2020 ore 09:05

Covid, nuove terapie intensive nei vecchi ospedali

Il presidente della Regione Toscana Rossi: "In dieci giorni possiamo attivare altri 150 posti di letto di terapia intensiva negli ospedali dismessi"



LUCCA — Attivare in dieci giorni altri 150 posti letto di terapia intensiva in Toscana. Lo consentirà la riattivazione di alcuni reparti negli ospedali dismessi o parzialmente in disuso di Lucca, di Massa, di Carrara e del vecchio Santa Chiara di Pisa. Lo ha annunciato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in un post su Facebook.

"In tutto abbiamo trovato 150 posti letto di terapia intensiva che sono riattivabili in una decina di giorni e che si aggiungono ai 447 di terapia intensiva che, con i nuovi ospedali di Lucca, Massa, Pistoia e Prato, erano già aumentati del 30 per cento - ha scritto Rossi - Ho parlato con la protezione civile nazionale e ho chiesto almeno trecento ventilatori".

"Noi vogliamo mettere al primo posto la vita - ha scritto ancora il presidente della Regione - Domani farò altri sopralluoghi su strutture dismesse o parzialmente in disuso. Insieme possiamo farcela. Ce la faremo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con l’elezione al primo turno dell’assessore uscente, il centrosinistra conserva la guida dell’amministrazione comunale. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità