Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:LUCCA10°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti sul vaccino ai bambini: «Sono favorevole, ho solo detto di aspettare qualche dato in più»

Cronaca giovedì 28 ottobre 2021 ore 09:51

Incendi appiccati in cella, tensione in carcere

sbarre di una cella

In una delle sezioni del San Giorgio i detenuti hanno iniziato col battere sulle sbarre per poi allagare l'area e appiccare fuochi



LUCCA — Tensione in carcere, l'altra sera, dove nella terza sezione i detenuti hanno prima iniziato a battere sulle sbarre delle celle, finendo con l'allagare l'intera sezione detentiva e con l'appiccare incendi in varie celle. Lo rende noto Giuseppe Proietti Consalvi, vicesegretario generale Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria).

Gli incendi, spiega, sono stati "domati grazie all’intervento immediato delle unità di polizia penitenziaria in servizio". "Solo grazie alla professionalità e allo spirito di servizio del personale di polizia penitenziaria - aggiunge Consalvi - si è riusciti a riportare alla calma i detenuti, soprattutto i più facinorosi. Tra l’altro si è dovuto chiedere l’intervento di alcune unità dell’arma dei carabinieri e dei vigili del fuoco che, per fortuna, sono rimasti all’esterno della struttura". 

Consalvi torna a chiedere interventi e più personale, ma anche azioni "per evitare trasferimenti di detenuti facinorosi da altre sedi". E conclude: "Nonostante i vari gridi d’allarme nessun intervento decisivo è stato posto in essere né dal livello regionale tantomeno da quello centrale. Cosa devono aspettare per prendere provvedimenti seri? Ormai è chiaro che, soprattutto a livello regionale, il carcere di Lucca non è preso in alcuna considerazione, anzi il responsabile dell’ufficio detenuti continua ad assegnare detenuti pericolosi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le vittime registrate nelle ultime 24 ore portano a 706 i totale di morti nell'area provinciale da Febbraio 2020, ovvero dall'inizio della pandemia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport