QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 10°14° 
Domani 11°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
sabato 20 aprile 2019

Attualità giovedì 21 marzo 2019 ore 11:27

La Festa Dèi Camminanti, un patto con la Natura

Torna con la Primavera una della principali manifestazioni del territorio dedicata al vivere in armonia con l'ambiente. Al centro il Monte Pisano



VICOPISANO — Giunta ormai all'ottava edizione, la Festa Dèi Camminanti trova il suo centro nel comune di Vicopisano ma coinvolge molti territori tra Pisa, Pontedera e Lucca con cammini e conferenze sparse, spettacoli e laboratori di teatro, musica, danza, libri, arte e convivialità per grandi e piccini. L'appuntamento e per il weekend dal 5 al 7 aprile 2019.

Il fulcro del programma sono escursioni a piedi guidate da esperti e guide ambientali, lungo i numerosi cammini si localizzano spettacoli e attività culturali e ricreative, tenendo ben presente l’aspetto della convivialità, la cultura del cibo e con un occhio di riguardo al mondo dei bambini per i quali è sviluppato un programma specifico parallelo.

Tra le numerosissime iniziative in programma segnaliamo su tutte la presentazione del libro diPaolo Ciampi "L'ambasciatore delle foreste", candidato al prossimo Premio Strega in cui si raccontano personaggi che si sono battuti per la tutela dell'ambiente, e lo spettacolo "Sopravvissuti", una nuova Odissea raccontata dall'attore e regista Daniel Delministro. Entrambe queste iniziative si terranno sabato 6 aprile.

Da segnalare, ancora, lo spettacolo "Burningland" di Azul Teatro, che andrà in scena a Prato a Ceccottino, sotto la fortezza della Verruca, nel luogo che più di ogni altro è stato percorso dal fuoco dei due incendi, il concerto de L'Orchestrino (Beppe Scardino Sax Baritono, Tony Cattano Trombone, Filippo Ceccartini Tromba, Daniele Paoletto Rullante, Simone Padovani Grancassa), il viaggio sociale di Repubblica Nomade con Antonio Moresco e l'iincontro con Tommaso Fabbri dal titolo "La Terra non esilia". In aggiunta le mostre permanenti a Vicopisano e Calci con le opere di Stefano Pozzuoli, Alessandro Milo, Andrea Cianelli, Taiguara Alves Giannotti e Roberto Ghezzi.

Dal 2011 la Festa Dèi Camminanti ha contribuito a valorizzare, anche dal punto di vista economico, il comprensorio del Monte Pisano, fino ad allora meta sottovalutata dai circuiti turistici. “A piedi la terra è divina” è l’adagio che caratterizza la Festa e nonostante il territorio del Monte Pisano sia stato devastato dalla furia di due incendi in pochi mesi, lo spirito con cui l’Associazione Dèi Camminanti invita a vivere il Monte è quello di una "Rinascita senza fretta, di un tempo in cui raccogliere le energie più sottili per aprire lentamente spazi di accoglienza, sostare in equilibrio tra andare e stare, camminare il paesaggio per sancire il connubio tra uomo e natura, per celebrare le connessioni invisibili che fanno di un insieme di alberi, un bosco".

"Il 5-6-7 aprile prossimi sarà possibile 'farsi foresta' - dicono gli organizzatori - in un territorio riconosciuto nel 2016 Riserva Unesco della Biosfera Selva costiera di Toscana e che ha raggiunto nel 2018 il 1° posto nella classifica - I Luoghi del Cuore - Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare del Fai, Fondo Ambiente Italiano. Stringeremo un patto tra esseri umani e natura, con la consapevolezza che diritti umani e protezione dell’ambiente sono due facce della stessa medaglia e che proteggere l’uno e l’altro significa garantire futuro alla Terra e all’Umanità".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Cronaca