QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 19°31° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
domenica 23 settembre 2018

Attualità venerdì 31 agosto 2018 ore 16:30

Un cane vecchio di duemila anni

Foto Facebook Gruppo Archeologico Capannorese

Straordinaria scoperta archeologica nel corso di una campagna di scavi sotto all'impianto termale della Domus Aemilia di Tassignano



CAPANNORI — Si stima che abbia duemila anni lo scheletro del cane trovato sepolto sotto al balneum, l'impianto termale del sito archeologico Domvs Aemilia di Tassignano che risale all'epoca tra il II e il I secolo avanti Cristo. I resti dell'animale sono stati trovati nel corso della campagna di scavi 2018 del Gruppo archeologico capannorese diretto da Alessandro Giannoni e ne costituisce il rinvenimento più importante. 

Lo scheletro, in buono stato di conservazione, sarà spostato con il suo 'pane' di terra per garantirne l'integrità. L'animale è deposto su un fianco e si trova in una fossa ricavata nella fondazione del muro perimetrale ovest del balneum. 

"I risultati emersi quest'anno confermano l'importanza storica del sito archeologico di Tassignano - ha detto la vice sindaca di Capannori Silvia Amadei -. Rilevante è anche la valenza formativa e didattica, perché vengono coinvolti in prima persona gli studenti, avendo così occasione di scoprire in prima persona il passato di Capannori". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità