QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 11°13° 
Domani 10°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 23 marzo 2017

Spettacoli venerdì 23 settembre 2016 ore 10:00

Boccherini Open Gold, un altro weekend di musica

Al via la terza settimana dell'evento. Sul palco la soprano Niculescu, l'orchestra dell'istituto, Paolo Taballione, Cristina Marfuti

LUCCA — Ancora tanta musica in programma per questa terza settimana di Boccherini Open Gold. Venerdì 23 e sabato 24 si avvicenderanno sul palco dell’Auditorium del Suffragio nuove leve e affermati musicisti.

Il primo appuntamento, venerdì 23 alle 21, è con gli allievi della masterclass di canto lirico che il soprano Laura Niculescu ha tenuto proprio in questi giorni all’Istituto Superiore di Studi Musicali Boccherini. 

Sabato 24 settembre, sempre alle 21, sarà la volta dell’Orchestra dell’Istituto Musicale Boccherini, diretta da Mihail Agafita. Sul palco, insieme all’Orchestra, saliranno anche Paolo Taballione (flauto) e Cristina Martufi (soprano). In programma pagine di Luigi Boccherini e Joaquín Rodrigo. Del celebre musicista e compositore lucchese saranno eseguite la Sinfonia in Re maggiore G490, la Sinfonia in Re minore op. 12 n.4 G506 e l’Aria Accademica per soprano e orchestra in Do maggiore n.9 G552 (Caro padre, a me non dei), nell’edizione critica curata da Christian Speck.

L’Orchestra dell’Istituto Musicale Boccherini è una tra le più importanti compagini orchestrali della provincia di Lucca. Formata dai docenti e dai migliori allievi della prestigiosa scuola cittadina, è diretta da GianPaolo Mazzoli. Paolo Taballione nel 2004 è stato scelto da Riccardo Muti come primo flauto dell’Orchestra Giovanile “Cherubini”. Nel 2008 ha vinto i Concorsi per Primo flauto nelle Orchestre del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro Comunale di Bologna e della Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera. La carriera operistica di Cristina Martufi inizia da giovanissima, dopo aver vinto vari concorsi internazionali, con i ruoli di Mimì ne La bohème e Liù in Turandot. Dopo il debutto, è velocemente diventata protagonista di importanti debutti in titoli come Aida eTosca, quest’ultimo sotto la regia del soprano Katia Ricciarelli. Mihail Agafita ha diretto negli ultimi vent’anni oltre 500 concerti sinfonici, opere e belletti con diverse compagnie nelle principali città europee. Dal 2004 è Direttore stabile dell'Orchestra Filarmonica Nazionale della Repubblica Moldava e dal 2013 ne ricopre il ruolo di Direttore principale e Direttore Artistico. Di particolare rilievo anche la sua collaborazione con l'Orchestra Filarmonica di Mosca.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica