QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 7° 
Domani 3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
giovedì 13 dicembre 2018

Attualità lunedì 16 luglio 2018 ore 13:09

L'associazione islamica chiede di spostare la sede

Nuova ipotesi di trasferimento per il centro culturale islamico. Il sindaco Menesini ha chiesto un incontro con i referenti dell'associazione



LUCCA — L'associazione culturale islamica che da molti anni ha sede in un capannone in via Romana, vicino al consorzio agrario, ha presentato all'ufficio di edilizia privata del Comune una pratica con cui chiede di cambiare la destinazione d'uso di un immobile privato in via dell'Immagine Farnocchia, a Capannori, accanto al Cimitero.

A darne notizia è il sindaco di Capannori, Luca Menesini, che ha chiesto di incontrare i referenti dell'associazione per capire lo stato dell'arte del rapporto in corso fra privati e, soprattutto, per fare le opportune valutazioni urbanistiche riguardo all'area in oggetto.

Il primo cittadino, che già in passato si è opposto al trasferimento del centro islamico dalla via Romana dove è da quasi venti anni a un immobile in via del Pelo, perché era un'area totalmente inidonea a ospitare un centro che, soprattutto il venerdì, conta molti partecipanti, vuole quindi fare in tempi brevi una riunione con i referenti dell'associazione per comprendere la questione in particolare dal punto di vista del traffico e dei parcheggi necessari per le attività dell'associazione stessa. 

“Questa associazione è su Capannori da quasi venti anni – ha detto Menesini – e ha sempre dimostrato collaborazione con i cittadini e l'amministrazione. Sappiamo che ha scaduto il contratto di affitto pertanto deve lasciare l'immobile in cui attualmente si riunisce. Premessa la libertà di culto sancita dalla Costituzione, è nostra intenzione vigilare affinché non vengano a crearsi problemi di sicurezza stradale nell'area proposta per ospitare la nuova sede. Pertanto, incontrerò quanto prima i referenti dell'associazione e, carte alla mano, come amministrazione tuteleremo gli interessi di tutti i cittadini”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità