QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 16°21° 
Domani 16°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
domenica 29 maggio 2016

Attualità lunedì 01 febbraio 2016 ore 10:36

Forza Italia nel carcere in cui finì Mallegni

Deborah Bergamini, Stefano Mugnai e il sindaco di Pietrasanta hanno visitato il San Giorgio per denunciare il caso di mala giustizia di 15 anni fa

LUCCA — Sono passati 10 anni da quando l'attuale sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni, finì per 39 giorni in carcere a Lucca in seguito ad un esposto sulla gestione urbanistica del Comune. Nel giorno del decimo anniversario da quella vicenda, i vertici di Forza Italia si sono ripresentati al San Giorgio per denunciare cosa non va nella gestione della giustizia secondo gli azzurri. Una visita cui hanno partecipato la responsabile comunicazione del partito, Deborah Bergamini, il consigliere regionale Stefano Mugnai, il vicepresidente del Consiglio regionale Marco Stella, il coordinatore azzurro a Lucca, Maurizio Marchetti e lo stesso Mallegni.

"La storia di Mallegni - ha sottolineato Mugnai -, che lui oggi ci mette generosamente a disposizione, è paradigmatica del ‘come non si fa’, ovvero di come non va esercitata la giustizia secondo Forza Italia". 

Gli azzurri hanno invece dedicato il pomeriggio all'ascolto delle voci della popolazione carceraria, sia le guardie che i detenuti. "Restituire dignità a chi vive in carcere per lavoro o per pena – hanno sottolineato all'unisono i rappresentanti di Forza Italia – deve rappresentare una priorità nazionale, attraverso il recupero in uso di strutture capaci di alleggerire la pressione antropica nelle celle e di garantire dunque condizioni di vita decorose oltre che maggiore e miglior sicurezza, ma anche regionale, con un’attenzione speciale alla sanità carceraria e ai bisogni di assistenza e cura di operatori e detenuti. Perché la pena, di qualunque entità, non porti con sé la rinuncia alla dignità della persona umana".

Ma in questa tappa lucchese del partito c'è un giallo. A poche ore dall'uscita della nota in cui venivano riportate le dichiarazioni degli esponenti di Forza Italia all'uscita del penitenziario, la deputata Deborah Bergamini ha chiesto una rettifica.

"Per un evidente errore - si legge in una nota successiva dell'onorevole Bergamini -, è stato inserito anche il mio nome all'interno di dichiarazioni rilasciate dal coordinatore regionale di Forza Italia e dal sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni questa mattina all'uscita dalla visita al carcere San Giorgio di Lucca. Pur presente alla visita, si tratta di dichiarazioni che io non ho mai rilasciato e nei cui contenuti non mi riconosco".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca