comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:32 METEO:LUCCA10°14°  QuiNews.net
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità lunedì 26 ottobre 2020 ore 18:13

Il sindaco ordina: "Aerare spesso negozi e uffici"

Provvedimento del sindaco Menesini per le attività commerciali e i pubblici esercizi: "Il ricambio dell'aria deve essere garantito"



CAPANNORI — Il sindaco di Capannori Luca Menesini ha appena firmato una nuova ordinanza per contenere i contagi, riguarda l'areazione degli uffici pubblici.

"Coronavirus: l'aerazione dei luoghi chiusi aiuta a contrastare la diffusione del Covid-19 - ha detto Mensini - Ed io ho appena firmato un'ordinanza che chiede agli uffici pubblici o aperti al pubblico, alle attività commerciali, ai pubblici esercizi e a ogni altro luogo dove siano presenti più persone non conviventi di aprire porte o finestre per garantire il ricambio dell'aria. Non occorre tenere sempre aperto che in inverno fa freddo. Ma cambiare l'aria ogni tot fa bene e non costa nulla".

Menesini ha ricordato che la "Germania, Paese che sta gestendo molto bene la situazione, ha già introdotto l'aerazione fra le regole base insieme al lavarsi le mani, la mascherina e il distanziamento. E adesso lo abbiamo introdotto anche a Capannori".

"Nell'ordinanza raccomando (si tratta di un'indicazione di intervallo, non di un obbligo) di aprire porte o finestre per 5 minuti ogni 30 minuti e raccomando di farlo anche nelle proprie abitazioni. Per quanto riguarda il freddo, state tranquilli: è provato che aprire per 5 minuti per fare ricambio d'aria non raffredda la stanza; c'è un calo di temperatura di al massimo due gradi che risale subito, appena si chiude. Si tratta di un provvedimento di buonsenso che vuole porre l'attenzione anche sulla ricerca di nuove soluzioni per contrastare la diffusione del Coronavirus che non siano obbligatoriamente le chiusure delle attività. L'inverno è lungo, bisogna sperimentare strade nuove, aggiungere nuove misure che diano speranza". 

Menesini ha concluso ricordando le regole base: "Indossiamo la mascherina, laviamoci o igienizziamoci spesso le mani, teniamo la distanza di almeno un metro" e ha aggiunto la nuova appena introdotta "e aeriamo la stanza quando ci trascorriamo diverso tempo insieme ad altre persone. Lavoriamo tutti perché a dicembre torni il sereno".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità