QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
LUCCA
Oggi 19°22° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News lucca, Cronaca, Sport, Notizie Locali lucca
lunedì 29 agosto 2016

Cronaca giovedì 10 settembre 2015 ore 12:25

Agenti penitenziari aggrediti a Lucca e Pisa

A denunciare i fatti è il Sappe, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria. A Lucca tre agenti sono stati aggrediti da un detenuto in ospedale

LUCCA — A Pisa invece, un detenuto marocchino di 23 anni ha dato in escandescenze e picchiato tre agenti di polizia penitenziaria durante le pratiche per un temporaneo trasferimento a Milano per un processo e tre agenti si sono fatti medicare. 

A Lucca altri tre agenti sono stati aggrediti da un detenuto tunisino che ha dato in escandescenze anche all'ospedale dove era stato condotto per una visita, strappandosi le flebo e lanciando il sangue contro medici, infermieri e personale di polizia penitenziaria. 

"Questi inaccettabili atti di violenza non sono più tollerabili - ha scritto in una nota Donato Capece, segretario generale del Sappe - Rinnoviamo al ministro della Giustizia Andrea Orlando e ai vertici dell'amministrazione centrale l'invito ad adottare efficaci strumenti di tutela per i poliziotti penitenziari, che a Pisa cono davvero stanchi di subire la violenza di certi detenuti". 

Capece sollecita il governo per le espulsioni dei detenuti stranieri presenti in Italia: "E' sintomatico che negli ultimi dieci anni ci sia stata un'impennata dei detenuti stranieri nelle carceri italiane, che da una percentuale media del 15% negli anni '90 sono passati oggi ad essere quasi 18mila su circa 53mila detenuti complessivamente presenti. Fare scontare agli immigrati condannati da un tribunale italiano con una sentenza irrevocabile la pena nelle carceri dei Paesi d'origine può anche essere un forte deterrente nei confronti degli stranieri che delinquono in Italia".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità